Un nuovo modo di concepire la nostra convivenza sulle strade e il modo più concreto per prevenire gli incidenti.

Proposte Fds

SICUREZZA STRADALE: 31 CONSIDERAZIONI E PROPOSTE DI FRATERNITA’ DELLA STRADA

L’associazione Fraternità della Strada – Mondo X - ha raccolto e mette doverosamente a disposizio ne delle autorità competenti e degli utenti una serie di proposte, maturate a seguito delle osservazio ni e delle esperienze dirette dei propri volontari, per contrastare la sinistrosità stradale.
Al di là dei necessari controlli sull’utenza e degli interventi sulle infrastrutture, rimane comunque fondamentale per la nostra associazione una continua azione tesa all’acquisizione di una nuova “coscienza” della convivenza sulle strade, la cui carenza è alla base di tanti incidenti e di tante vittime.

I nostri associati, accomunati dall’impegno di perseguire una sempre maggiore competenza e soprattutto di applicare in prima persona un comportamento improntato alla costante correttezza e al rispetto delle norme e di tutti gli altri utenti (la cui necessaria continuità viene garantita pubbli- camente con l’esposizione del simbolo associativo sul proprio veicolo), costituiscono tuttora la forma più “concreta” per diffondere civismo e senso di responsabilità tra tutti gli utenti e per determinare un’incisiva prevenzione degli incidenti.

1. Aggiornamento del Codice della Strada

Aggiornamenti e correttivi del C.d.S. dovrebbero tenere sempre più conto di:

1/a – una semplificazione delle norme attuative, che non di rado mettono a dura prova le stesse Forze dell’Ordine per la loro corretta interpretazione;
2/a – un inasprimento delle pene e delle misure cautelative per quanti si rendessero responsabili di incidenti sotto l’effetto di alcolici e di stupefacenti (prevedendo ad es. il reato di omicidio doloso e non colposo) o per gravi e acclarati motivi di distrazione o di imprudenza. L’inasprimento dovrebbe essere però oggetto di una periodica campagna informativa, in cui vengano coinvolti media, scuole e autoscuole, al fine di responsabilizzare gli utenti;

3/a – un alleggerimento, di contro, delle sanzioni e dell’eventuale sottrazione di punti-patente per trasgressioni che non comportino impedimenti o pericoli nella circolazione, quali ad esempio “alcu- ni” divieti di sosta.

2. Dissuasori di velocità

Si sta assistendo a una proliferazione di dissuasori costituiti da rialzi per indurre gli utenti motorizza ti a diminuire la velocità. Soprattutto nelle ore notturne e in caso di maltempo e di traffico sostené- to, questi rialzi (malgrado la segnaletica) non sono ben visibili e possono essere causa di fuoruscita di strada e di danni ai veicoli. Ma, in particolare, costituiscono un grave pericolo per gli infortunati trasportati su ambulanze, per i quali un minimo sobbalzo può determinare complicanze irreversibili o anche letali.

Si auspica pertanto che vengano adottati dissuasori alternativi, come ad esempio autovelox o altri apparecchi elettronici segnalati e ben visibili.

News Associati

 

Associandoti riceverai gratuitamente le nostre News con notizie utili.

Clicca qui