Un nuovo modo di concepire la nostra convivenza sulle strade e il modo più concreto per prevenire gli incidenti.

Guida d'Inverno

Nella stagione invernale, sia per le condizioni climatiche che per quella delle strade (dove, in caso di maltempo diminuisce l’aderenza), occorrono alcuni accorgimenri di base:

a)

ridurre drasticamente la velocità;
raddoppiare l’attenzione e la concentrazione nella guida;
applicare pneumatici invernali o disporre di catene da neve. Non usare pneumatici usurati e montarne 4

(non solo 2!). L’obbligo vale solitamente dal 15 novembre (o dal 15/10 nelle zone più nevose) al 15 aprile, ma gli enti che gestiscono le tratte stradali possono modificare le scadenze in base alla situazione meteo- rologica;
Informarsi sulle previsoni del tempo, soprattutto nel caso di viaggi medio-lunghi.

Controllo del veicolo

I consigli di Fraternità della Strada

* Pressione pneumatici a freddo * Livello liquidi olio motore e antigelo * Condizione cinghie di distribuzione * Batteria in perfette condizioni * Candele efficienti (per facilitare l’avviamento a freddo)
* Lavaggi (per evitare danni del sale sulla carrozzeria) * Spazzole tergicristalli (per una sempre buona visibilità)

b) In caso di nebbia

La distanza di sicurezza diventa fondamentale. Mai, inoltre, addentrarsi a velocità sostenuta in un banco di nebbia. Quando se ne notasse uno, diminuire progressi- vamente la velocità, azionando semmai le luci di sicurezza per farsi notare tempe stivamente.

c) In caso di pioggia

In questo caso, il pericolo maggiore è costituito dalla pozzanghere estese, in cui si può incorrere nell’acquaplaning, con perdita di aderenza e governabilità del veicolo: anche in tale caso la velocità va assolutamente ridotta.

d) In caso di vento

E’ un pericolo insidioso e spesso ignorato. In caso di forte vento la velocità va moderata, soprattutto uscendo dalle gallerie e lungo i viadotti.

 

e) In caso di neve

Diminuendo l’aderenza, acceleratore, freno e volante vanno usati in modo dolce e progressivo. Nel caso si dovesse frenare improvvisamente, meglio affondare due o tre colpi in rapida successione piuttosto che uno energico. D’inverno, i pneuma- tici da neve sono ottimali. Anche le catene da neve sono efficaci, ma vanno tolte non appena si torna a viaggiare sull’asfalto, per non danneggiare semiassi e so- spensioni.

f) In caso di ghiaccio

Il pericolo maggiore è costituito dalle lastre di ghiaccio, dove l’aderenza diventa nulla e perciò la guida deve essere assolutamente prudente, con raddoppio della distanza di sicurezza. A temperatura sotto lo zero e specie di notte, prevedere sempre questo pe- ricolo. E una ancora maggiore attenzione va posta lungo strade con numerose curve e in pendenza.

g) Un ultimo consiglio

E’ sempre opportuno viaggiare con strumenti di comunicazione (cellulari, ecc.): nel caso si procedesse lungo strade poco frequentate e magari nelle ore piccole, potrebbe infatti capitare di rimanere in panne e di dover chiamare aiuto. Disporre inoltre di strumenti utili, come ad es. un raschietto per il ghiaccio.

News Associati

 

Associandoti riceverai gratuitamente le nostre News con notizie utili.

Clicca qui