Esempi di iniziative educative e preventive dell’associazione

Esempi di iniziative educative e preventive dell’associazione

  • Educazione Stradale – I Corsi
  • Educazione al soccorso – Corsi per normali utenti
  • V° dossier “Sulle strade di Milano”: ogni volta che si rinnova la Giunta Comunale, i volontari di Fraternità della Strada offrono ai nuovi amministratori questo dossier, in cui vengono segnalate (e in buona parte fotogra- fate) le anomalie nelle infrastrutture e nei vari aspetti della circolazione cittadina.
  • “Bimbi in auto”: opuscolo diffuso dal Ministero delle Infrastrutture a tutte le scuole materne dei capoluoghi di provincia per un corretto trasporto dei bimbi in auto. Aggiornabile per ulteriori campagne, anche in formato locandina.
  • “I pacchi” (trucchi per derubare gli automobilisti) – Patrocinato e diffuso dalla Regione Lombardia, sia come opuscolo che in formato locandina) alle Polizie Locali. Divulgato anche da altri organismi.
  • “Codice delle segnalazioni tra guidatori”, diffuso da Unasca attraverso le autoscuole, consente di comunicare in tempo reale, con un gesto o con lampeggi, anomalie e pericoli, creando nel contempo una maggiore solidarietà e cordialità tra gli utenti.
  • Inchiesta su “I problemi nel soccorso”: evidenziati i problemi che le associazioni con ambulanze devono af- frontare nel loro prezioso servizio. Rilevate nell’occasione infiltrazioni della malavita anche in questo delicato settore.
  • “31 proposte per la sicurezza” – Sintetizzate da Fraternità della Strada e trasmesse ai Ministeri competenti.
  • “Ticket d’ingresso nelle città” – Una controproposta di Fraternità della Strada, sistematicamente ignorata, mamai contestata.
  • “Campagna comportamentale per gli utenti dei mezzi pubblici” – Patrocinata dalla Regione Lombardia, con i personaggi della W.Disney, diffusa alle fermate e dentro i mezzi pubblici di Milano.
  • Campagna “Contro la sosta selvaggia” – Con tre vignette del grande Bruno Bozzetto e patrocinata dal Comune di Milano, è stata divulgata con la collaborazione degli studenti delle scuole secondarie, che hanno apposto gli opuscoli sulle vetture parcheggiate malamente.
  • La “Giornata di Fraternità della Strada”: il più eclatante evento dell’associazione, pensato e dedicato per 30 anni a quanti, agenti, militari e volontari, proteggono la nostra vita sulle strade. Dal 2016 è stata adottata dalla Regione Lombardia con la denominazione “Giornata della sicurezza e della fraternità stradale”.
  • Elenco delle principali iniziative “per decennio”Iniziative non scaricabili, ma a disposizione di enti, Corpi e associazioni interessate  “Itinerario psicologico degli incidenti stradali” – Rivisto radicalmente con la preziosa collaborazione della Dr.ssa Claudia Fabris e con il supporto di una trentina di piacevoli slide, spiega il nesso tra la nostra quotidianità e l’esposizione consapevole o inconscia agli incidenti. Molto indicata per Clubs o associazioni che vogliano promuovere utili incontri con amici e associati e nella stessa formazione di agenti dei vari Corpi. “Minicorso di maleducazione stradale” – E’ una raccolta di slide che immortalano i vari comportamenti errati o a rischio degli utenti della strada e che ha lo scopo di sensibilizzare i ragazzi sul sottovalutato aspetto della convivenza stradale. I docenti, avvalendosi di un testo-guida, sottopongono ai ragazzi le varie situazioni, inducendoli a scoprire errori e anomalie, innescando così un processo pedagogico attivo.