Nuove revisioni auto

Dal 2019 è in vigore un nuovo certificato per la revisione delle auto, che viene rilasciato dopo diversificate verifiche da parte degli addetti. Il nuovo certificato contiene sia i dati significativi del veicolo che quelli relativi alle verifiche, compreso il chilometraggio: prima, infatti, il tachimetro era facilmente manipolabile e dunque foriero di frodi.

 Al termine del controllo, il documento deve essere inviato al Ministero dei Trasporti e qui caricato online sul Portale dell’Automobilista.

Ricordiamo che la revisione va fatta dopo quattro anni dall’immatricolazione e successivamente ogni due anni. Eventuali inadempienze sono sanzionate e, inoltre, viene applicato sul libretto il tagliando “Sospeso”, con il divieto di circolare fino all’effettuazione della revisione.